Gli abeti sonori della ditta Ciresa. Intervista a Fabio Ognibeni

di Sebastiana Ierna

Fondata nel 1952, la ditta Enrico Ciresa ha sede a Tesero (Trento), nella Val di Fiemme, ed è l’unica azienda italiana specializzata nella produzione di tavole armoniche per pianoforti, clavicembali, arpe e strumenti ad arco. Insignita del prestigioso marchio d’origine della Magnifica Comunità di Fiemme, la ditta è ormai conosciuta in tutto il mondo per l’ottima qualità sonora e la manifattura di altissimo livello. Abbiamo incontrato l’amministratore unico, il 61enne imprenditore trentino Fabio Ognibeni, tra i maggiori esperti del legno di risonanza, presente da circa 30 anni a Cremona Musica International Exhibitions and Festival e importante figura di riferimento per i liutai di tutto il mondo.

Cosa rende il vostro legno unico al mondo?

Nella Val di Fiemme crescono i rari abeti rossi, che si distinguono per le eccezionali proprietà acustiche. Il loro legno è molto resistente e flessibile, trasmette meglio il suono ed è perfetto per andare a costituire la membrana acustica degli strumenti musicali; hanno un 10% in più di leggerezza rispetto ad altri alberi, grazie alle condizioni climatiche e del terreno delle montagne in cui crescono. Ma non è facile trovare l’albero giusto: consideri che in genere solo 3 su 1.000 sono adatti ai nostri scopi! Così come il famoso liutaio cremonese Stradivari sceglieva i tronchi della nostra zona per creare i suoi celebri violini, anche noi selezioniamo di anno in anno i migliori abeti, centenari e unici al mondo, per offrire un legname pregiato agli abili artigiani che costruiscono pianoforti, strumenti ad arco e a corda.

Con quali aziende lavorate?

A livello europeo abbiamo rapporti con Salvi per le arpe, Fazioli, Schulze Pollmann, Bechstein, Bluthner, Förster, Sauter, Pleyel per i pianoforti. Forniamo anche il legno alla ditta Petrof, dotata di una propria produzione di tavole armoniche, e collaboriamo con alcune aziende cinesi, che cercano tavole di elevata qualità per i prodotti più pregiati.

In un’era sempre più tecnologica, avete presentato due creazioni innovative: Opere sonore e Resonance Piano. Di cosa si tratta?

Dal 2011 siamo l’unica azienda al mondo ad aver creato dei complementi d’arredo per l’ascolto musicale: Opere sonore. Sono particolari diffusori acustici naturali, guidati da un sistema che permette di leggere la musica da un iPod, un lettore cd o direttamente dal televisore. Il suono è autentico ed emozionante come dal vivo, grazie al mezzo trasmissivo costituito da un’ampia tavola di risonanza di abete rosso. Un altro prodotto al passo con i tempi è Resonance Piano, nato nel 2018 dopo anni di studio e di test: si tratta di una cassa armonica acustica, senza corde, smorzatori, ponticelli o altoparlanti. Applicata a una qualsiasi tastiera digitale, permette di godere pienamente delle sonorità di un pianoforte tradizionale senza perdere in praticità. L’ideale combinazione tra la tecnologia più avanzata e la natura, due mondi apparentemente così lontani ma che riescono a trovare uno straordinario punto di incontro!

In collaborazione con TGmusic.it

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Correlati